Home  
Team Cannondale
Newsletters
108
Società
202
Storia
Stampa
84
Maglie  
Partners  
Statistiche
Gare 2018
Gare 2017
Gare 2016
Gare 2015
Gare 2014
Video
43
Cookie policy
 

 
 
 


Il Team Cannondale Gobbi FSA nasce nel 2014 come squadra dedicata al mondo delle granfondo, supportata da aziende di fama mondiale come Cannondale, FSA, Vision, Gobbi Spare Parts e Polo Autotrasporti. Il team si presenta come una nuova realtà del ciclismo amatoriale, ma poggia su solidissime basi, potendo contare sull’esperienza ventennale di uno staff tecnico competente e preparato e sull’apprezzamento del progetto da parte di Simone Maltagliati, marketing manager di Cannondale, e di Claudio Marra, general manager di FSA.
Il roster per il primo anno vede in lista sette atleti, chiamati a rispettare un rigido codice etico comportamentale e di tutela sanitaria: Mirko Antonioli, Joachim Blaas, Simone Boscaini, Mauro Gerarduzzi, Marco Morrone, Werner Weiss e Igor Zanetti.

Nel 2014 il Team Cannondale Gobbi FSA non delude le aspettative, dimostrandosi tra le migliori squadre nel mondo delle granfondo.
Igor Zanetti è  sicuramente il miglior interprete dell'annata, vincendo nove granfondo e aggiudicandosi la Coppa del Mondo in Austria e il titolo di campione italiano della Consulta. Vero mattatore da marzo fino a settembre, Zanetti, già con il podio conquistato il 24 febbraio nella GF Internazionale Laigueglia, lascia intuire le sue potenzialità per il 2014, andando poi a vincere la domenica successiva la Granfondo Inkospor Val di Cecina e quindi la settimana dopo anche la Gran Fondo Alassio. Nel mese di aprile sale sul podio anche Marco Morrone, conquistando il terzo posto nella Granfondo Selle Italia.
Altri tre successi per Zanetti arrivano nel mese di maggio, a cominciare da quello nella Granfondo Colnago Desenzano del Garda, proseguendo con quello nella Mediofondo di Primavera e terminando con la vittoria nella Maratona degli Appennini. Il 19 maggio Zanetti sfiora il colpaccio, giocandosi in volata il prestigiosissimo successo nella Nove Colli, ottenendo la piazza d'onore nel testa a testa con il russo Nikandrov.
Giugno inizia con la vittoria di Morrone nella GF Rock Racing, dove Zanetti coglie il terzo posto, e con il veneziano ancora sul podio poi con la vittoria nella GF del Capitano e il secondo posto nella GF Città di Padova Fondriest. Il 14 luglio Zanetti si aggiudica anche La Pina Cycling Marathon, per poi conquistare la Coppa del Mondo nel mese di agosto a St. Johann, in Austria. Per Morrone soddisfazione alla Maratona delle Dolomiti, con una bella vittoria di categoria.
La stagione si chiude a settembre con i successi di Zanetti nella GF Scott e nella GF Avesani, mentre Morrone occupa la seconda piazza della GF Città di Chianciano Terme. In occasione della GF Scott vengono assegnati anche i titoli italiani della Consulta Nazionale di Ciclismo, con Zanetti e Werner Weiss che conquistano le maglie tricolori delle rispettive categorie.
Per tutto il corso del 2014 non manca mai l'apporto di Mirko Antonioli, Joachim Blaas, Simone Boscaini e Mauro Gerarduzzi che, con la loro presenza sempre nelle parti nobili delle classifiche, ampliano la visibilità del team in ambito nazionale.
Il 2015 vede la divisa del team, realizzata sempre da Re Artù Tech Wear e disegnata da Paolo Castellucci, rinnovarsi con un tocco di blu, che va ad affiancare i colori bianco verdi che hanno accompagnato il team nella stagione precedente. Le partnership più importanti sono tutte confermate.
Il roster del Team Cannondale Gobbi FSA vede, per la stagione 2015, alcuni nuovi innesti, a cominciare dallo scalatore ligure Matteo Podestà, che va a rafforzare la rosa già competitiva, che vede in Igor Zanetti il suo uomo migliore. A completare la squadra Manuel Bertolucci, Joachim Blaas, Simone Boscaini, Mauro Gerarduzzi, Fabio Laghi, Michael Raggio, Alessio Saccardi e Werner Weiss.

Il 2015 sportivo del Team Cannondale Gobbi FSA è stato sicuramente un anno ricco di soddisfazioni e denso di grandi emozioni, con gli atleti in divisa bianco-verde-blu che hanno saputo mettersi in evidenza fin dalle prime gare, salendo sovente sul gradino più alto del podio nelle più importanti competizioni in ambito nazionale. Il protagonista indiscusso della stagione è stato senza ombra di dubbio il veneziano Igor Zanetti, capace di centrare la prima vittoria già all'esordio stagionale il 22 febbraio, quando si è aggiudicato la Granfondo Internazionale Laigueglia. La settimana seguente, il 1° marzo, ancora Zanetti è stato tra i migliori interpreti della Granfondo Inkospor Val di Cecina, al terzo posto. La seconda vittoria del portacolori della squadra romagnola non ha tardato molto ad arrivare: l'8 marzo infatti Zanetti ha conqusitato anche la Granfondo Alassio Sixs. Il 22 marzo il corridore veneto ha agguantato il terzo posto nella Granfondo Davide Cassani. E' stato invece Fabio Laghi a primeggiare, il 29 marzo, mentre Zanetti il 4 e il 12 aprile ha ottenuto il secondo posto sia nella Ascoli Piceno-Loreto che nella Granfondo Selle Italia Via del Sale. Il mese di maggio ha messo ancora in luce le doti di Zanetti, che ha conquistato la piazza d'onore nella 31a Dieci Colli Bolognesi, il 1° maggio, e la vittoria nella Granfondo Valli Bresciane appena due giorni dopo. Il terzo e il secondo posto, ottenuti rispettivamente nella Granfondo Internazionale Gimondi e nella Granfondo del Colnago Cycling Festival, sono stati il preludio al vero capolavoro dell'uomo di punta del Team Cannondale Gobbi FSA, realizzato il 24 maggio con la vittoria nella 45a Nove Colli, la regina delle granfondo. Il 7 giugno Zanetti ha poi ottenuto la seconda piazza nella Granfondo del Capitano. Dopo la pausa estiva la squadra ha affrontato le trasferte austriache per l'Highlander Radmarathon, l'8 agosto, dove Zanetti ha sfiorato il podio classificandosi quarto, e per l'Oetztaler Radmarathon, il 30 agosto, che ha visto Werner Weiss disputare una buona prova, spuntando la quinta piazza. Mauro Gerarduzzi ha combattuto per il podio invece alla Carnia Classic Zoncolan, terminando la prova in quarta posizione. Settembre si è aperto con una nuova vittoria, nella GF Scott il giorno 6, su cui ha apposto la firma ancora lo straordinario Zanetti. Il 13 invece è andata in scena la GF Avesani, dove il Team Cannondale Gobbi FSA si è distinto con il secondo posto di Zanetti sul tracciato granfondo e il terzo di Manuel Bartolucci sul mediofondo. Durante tutta la stagione non è mai mancato il significativo contributo di Simone Boscaini, Alessio Saccardi e Michael Raggio.

Il 2016 del Team Cannondale Gobbi FSA è partito subito alla grande con l’arrivo mano nella mano di Igor Zanetti e Christian Barchi alla Granfondo Città di Loano del 21 febbraio. La stessa scena, con gli stessi protagonisti, si è vissuta due settimane più tardi alla Granfondo Città di Ancona, dove è stata ancora la coppia del Team Cannondale Gobbi FSA a fare la differenza sul resto del gruppo. La settimana seguente, a Laigueglia, è nuovamente Igor Zanetti a tagliare secondo il traguardo di Colla Micheri, ottenendo così un ottimo risultato in una delle granfondo più importanti del calendario. Un salto di due settimane ci porta al 29 marzo dove, nella granfondo che porta il nome del CT della Nazionale, Davide Cassani, è di nuovo il veneziano a tagliare il traguardo con le braccia al cielo. Altro arrivo in parata si è vissuto il 3 aprile alla Granfondo Selle Italia La Via del Sale, questa volta con il solito Zanetti e il toscano Marco Morrone. Il 17 aprile Morrone torna ad essere protagonista alla Granfondo Firenze cogliendo un secondo posto. Il 1° maggio è il giorno in cui, alla 10 Colli, si è vissuto il primo arrivo in solitaria della stagione di Zanetti. Una settimana più tardi è Morrone a cogliere la prima vittoria personale trionfando al Colnago Cycling Festival. Il 22 maggio è il giorno più bello ed importante della stagione perché, Zanetti dimostrando la sua grande classe, regala al Team Cannondale Gobbi FSA la vittoria alla Granfondo Nove Colli, la manifestazione granfondistica più importante della stagione. Domenica 26 giugno è ancora il romagnolo Barchi a tenere alti i colori del Team, cogliendo un secondo posto alla Granfondo Straducale. In piena estate è ancora l’inossidabile Zanetti a conquistare prestigiosi risultati, vincendo La Pina Cycling Marathon. Altra vittoria arriva da Barchi il 17 luglio alla Granfondo dei Sibillini. Il Team Cannondale Gobbi FSA in questa stagione ha confermato la propria competitività anche a livello internazionale, con il secondo posto di Morrone a Luz Ardiden (Francia) alla Marmotte Granfondo Pyrénéés e la vittoria di Zanetti a St. Johann (Austria) alla Radweltpokal. Altri due successi arrivano sempre da Zanetti che conquista la Granfondo Scott del 4 settembre e la Granfondo Bike Division del 12 settembre. Ancora un prestigioso successo è arrivato dalla terra veneta, con la vittoria di Zanetti alla Granfondo Città di Verona – Damiano Cunego. Gli ultimi due risultati della stagione arrivano dalla Granfondo Tre Valli Varesine, con la vittoria di Morrone sul percorso medio e la vittoria di Zanetti sul percorso lungo.

 


Copy © 2014-2018
Torna su